Virtus CHE PARTITA!!!!

22-04-2012 15:45 -

La Virtus vince e convince di fronte al proprio pubblico sfodera una delle gare migliori della stagione, contro l´avversario più temuto del girone, quel Volley Arezzo che mai aveva perso in tutto il girone di ritorno.
Alla vigilia della partita non mancavano certo le preoccupazioni in casa Virtus con Ancilli e Malcuori reduci da guai fisici, in una settimana dove sono stati numerosi anche i forfait agli allenamenti.
Tuttavia i ragazzi hanno disputato una partita in cui ogni elemento è sembrato al 110%.
Si parte con il sestetto tipo con Masi Giolli in diagonale, Malcuori e Gasparri bande , Bruchi e Ancilli centrali, Lollo Lezzi libero.
La Virtus parte forte, concentrata e cinica la squadra sbaglia pochissimo e concretizza benissimo con Bruchi e Gasparri ben imbeccati da Giolli. Coach Morelli chiama subito tempo per non far scappare i Valdelsani.
Si rientra in campo e l´ Arezzo reagisce rabbiosamente, con un turno in battuta di Scortecci si riporta sotto e arriva fino a parità 8 pari, ma l´inerzia cambia con una ricezione perfetta di Masi, Giolli serve al bacio Ancilli e viene messo giù il chiodo che toglie il pericoloso turno di servizio aretino, seguita da una murata su primo tempo aretino ancora di Ancilli si và 10-8 la Virtus ingrana.
Il servizio dei giocatori poggibonsesi inizia a fare male, e gli scricchiolii iniziano a farsi sentire nella ricezione aretina con Morelli costretto spesso a giocare lontano da rete...La Virtus nel finale continua a crescere d´intensità, la ricezione e la difesa iniziano a girare a mille, Malcuori e Masi entrano in partita mettendo a segno due cambiopalla decisivi. Il set è nelle mani della virtus che con il turno di Gasparri al servizio piazza il break decisivo..Il set si chiude 25-19.
Nel secondo set la Virtus gioca con la stessa intensità e si arriva ad un 7-5 con Giolli che inizia ad aprire maggiormente il gioco su bande e opposto che si fanno sempre trovare preparati. L´Arezzo su l´attacco a due Virtussino decide di mettere le forze a muro su Ancilli e Malcuori ma non fa i conti con Masi che dopo aver scaldato il braccio e aver messo giù 2-3 palle di fila si carica e con lui tutta la squadra....Le palle piovono in campo aretino, i turni al servizio in campo Poggibonsese sono sempre più lunghi e incisivi, il set si chiude con un 25-12 che viene sottolineato dall´applauso caloroso del pubblico al cambio di campo. ´´2-0 chi ci avrebbe sperato alla vigilia!?´´
Il 3 set è da cardiopalma, si lotta su tutti i palloni, la Virtus ha un leggero calo e commette qualche errore in più al servizio e l´Arezzo ne approfitta subito..Ma i ragazzi non ci stanno e non vogliono concedere niente al forte e insidioso avversario,e dopo un passaggio a vuoto si arriva al 16 pari. Sul turno in battuta di Malcuori la Virtus prova l´allungo decisivo, Lollo lezzi si inventa due difese su due primi tempi aretini e i lunghi scambi vengono chiusi da Masi e Gasparri ben smarcati da Giolli. 21-17 palazzetto in fiamme.
Finita!? Ma che!! L´Arezzo si riporta sotto in maniera autoritaria con una murata di Bruchi si arriva al 22-21, palla sulla riga di Scortecci si và 22 pari, ma l´ Arezzo il servizio che però viene prontamente riconquistato 23 pari. Tutti con il fiato sospeso, ricezione di Gasparri staccata da rete, Giolli serve Malcuori che si scorda dello stiramento alla coscia e con muro a due piazzato tira una sassata in diagonale imprendibile, il palazzetto esplode...
Match point..La banda aretina cerca il mani e fuori su Giolli che però toglie le mani e la palla se ne và insieme alle speranze aretine di riagganciare la partita..VIRTUS-AREZZO 3-0 incredibile!
Nelle più rosee previsioni ci si aspettava un 3-2 ma una vittoria così è da incorniciare visto l´alto valore dell´avversario..Bravi tutti veramente una gara da 10.
Adesso di nuovo in palestra, a questo punto con due gare alla fine ai ragazzi bastano 4 punti per girare primi.
Sabato arriva un ´altra difficile partita con lo Scandicci rivale storica, e sarà forse la partita della conferma, quella più difficile, ma oggi intanto godiamoci questa bella vittoria. Alè Alè forza bianchi e blè

Fonte: Ufficio Stampa 11